Top 5 scrittori fantasy che non conoscevate

TOP 5
Ci sono scrittori famosi all’estero che sono poco conosciuti da noi, ma anche autori celebri per altri generi che si sono cimentati nel fantasy e altri, meno fortunati, che nonostante la bravura non sono ancora riusciti a farsi notare dal grande pubblico.

Con questa lista vorrei farvi conoscere qualcosa di nuovo. I titoli dei libri sono cliccabili e vi porteranno alla pagina per acquistarli. Senza altri indugi, partiamo!

Top 5 grandi autori fantasy che non conoscevate

(In nessun ordine particolare)

(Tranne il numero uno, che è il migliore)

5. H. P. Lovecraft

Lovecraft

“Ma Cthomas”, mi direte, “io Lovecraft lo conosco bene, sto anche seguendo le tue istruzioni per fondare un culto che risvegli ciò che dorme nelle profondità e portare sulla Terra un’era di caos illimitato!”

Sì, sì, diversi di voi conosceranno Howard Phillips Lovecraft per le sue storie terrificanti di esseri incomprensibili che distruggono la sanità mentale di chi ci entra in contatto. Cthulhu, Dagon, McDonald, conosciamo tutti gli orrori cosmici.

Ma sapevate che Lovecraft non ha scritto solo horror?

Il suo ciclo di storie di Randolph Carter, infatti, è più un fantasy oscuro, ambientato nella terra dei sogni. Ci sono comunque divinità aliene e mostri che vogliono divorare il nostro protagonista, ma il tono è più avventuroso e c’è una vera e propria missione da compiere: Randolph deve raggiungere lo sconosciuto monte Kadath.

lovecraft-map
La mappa delle Terre del Sogno, disegnata da Jason B. Thompson

C’è il solito problema di Lovecraft con la sua prosa un po’ troppo floreale, ma la storia è davvero intrigante e ci sono situazioni e personaggi che non dimenticherete facilmente.

Le storie dei sogni sono state raccolte in un volume della Bompiani, Il guardiano dei sogni(disponibile solo in cartaceo e con qualche lacuna). Oppure potete trovarle nella raccolta completa di tutta l’opera di Lovecraft (consiglio la versione ebook della Mondadori, anche se costa un po’ di più di quella eNewton classici, perché almeno ha un sommario funzionante, essenziale per trovare le storie che vi interessano.)

4. Clive Barker

clive barker

E ci risiamo. Conoscerete Clive Barker dalle sue opere horror come Hellraiser, ma sapevate che ha scritto anche una serie di romanzi fantasy molto particolari?

Abarat è ambientato in un mondo parallelo, un arcipelago dove il tempo funziona in modo strano e ci sono ventiquattro isole, ognuna legata a un’ora del giorno, più una venticinquesima fuori dal tempo.

TheIslandsoftheAbarat
Le isole di Abarat, dipinte dallo stesso Clive Barker.

La fantasia di Barker è scatenata in questi libri e i personaggi sono davvero peculiari, partendo da John Dispetto, che porta i suoi sette fratelli su un palco di corna, fino al cattivissimo Christopher Carogna, che respira i suoi stessi incubi (Christopher Carrion, nell’ultima versione. Io preferisco la prima stampa del libro con i nomi tradotti in italiano: volete mettere “Shape Mendelson” con “Sagoma Mendelson”?)

Con qualche euro in più si può anche avere le versioni illustrate dall’autore stesso, che meritano parecchio. Purtroppo c’è da dire che, almeno per me, la serie è peggiorata verso la metà del secondo libro e non è ancora conclusa: dovrebbero essere cinque libri e siamo ancora al terzo, che è uscito nel 2011.

Non fatevi fermare da questo, però, il primo libro merita davvero tanto e potete leggere tranquillamente solo quello.

3. Daisy Franchetto

Daisy Franchetto

Ho scoperto questa autrice italiana da poco e ho letto un solo libro, Dodici Porte ma sono rimasto così colpito da inserirla in questa lista. Una voce fresca nel panorama del fantasy, che unisce psicologia e tono fiabesco per raccontare storie profonde.

Ho scritto la recensione del suo Dodici Porte, se ci volete dare un’occhiata.

Ora non vedo l’ora di leggere le altre opere che ha scritto, incluso il seguito di Dodici Porte, Sei Pietre Bianche, e spero che continui a mantenere la stessa qualità e creatività. Sembra di sì, a vedere le recensioni!

Ovoide delle dimensioni
Il multiverso in cui è ambientato Sei Pietre Bianche. Illustrazione di Lucrezia Galliero.

Daisy Franchetto è anche uno dei motivi per cui ho scritto questo articolo: ci sono così tante storie meravigliose che non conosciamo semplicemente perché si perdono nella marea di libri che escono tutti gli anni. Spero che qualcuno di questi diventi il vostro prossimo libro preferito.

2. Walter Moers

Moers-Walter
L’alter ego di Moers, Idelfonso de Sventramitis

Se vi dico “Le tredici vite e mezzo del Capitano Orso Blu” potreste pensare due cose: o mi sono inventato il titolo sul momento, oppure si tratta di un libro per bambini. Nessuna delle due cose, è solo un romanzo di Walter Moers.

Non fatevi trarre in inganno dai titoli e dalle illustrazioni, questi sono libri con temi adulti, umorismo eccezionale e trame che ti prendono e non ti lasciano andare fino all’ultima pagina. Zamonia, il continente perduto in cui sono ambientate le sue storie, è un posto folle, con centinaia di specie senzienti diverse, dove succedono cose incredibili tutti i giorni.

Zamonia
Il continente di Zamonia, disegnato da Walter Moers.

Non sapete quanto vorrei delle serie animate basate sui suoi libri, però dovrebbero essere disegnate sempre nel suo stile, perché, come Barker, anche Moers illustra i suoi romanzi e lo fa con un tratto inconfondibile.

Per iniziare vi consiglio proprio Le tredici vite e mezzo del Capitano Orso Blu, poi potreste passare a Rumo e i prodigi nell’oscurità(non disponibile su Amazon, purtroppo), che è forse il suo capolavoro. Dopo c’è La città dei libri sognanti, ma eviterei il suo seguito, Il labirinto dei libri sognanti, perché è il suo libro peggiore. Invece passerei a L’accalappiastreghe, che è ottimo. Sono tutti magnifici (tranne il Labirinto) e tutti diversi, anche se ambientati nello stesso pazzo mondo.

1. Thomas Mazzantini

0aafoto

Questo autore, oltre a essere affascinante, erudito e modesto, scrive anche roba interessante, come Torce nel Diluvio

Ok, ok, stavo scherzando, non ve ne andate. Il vero numero uno è…

1. Terry Pratchett

pratchett

Sir Terence David John Pratchett, il mio scrittore preferito. Nel 2015 è morto, lasciando un vuoto immenso che non potrà essere riempito da nessun altro autore. Famosissimo in Inghilterra, da noi invece è quasi sconosciuto e questo va rettificato.

Pratchett era un genio, l’inventore del genere fantasy comico, in grado di farmi sbellicare dalle risate come nessun altro e allo stesso tempo farmi affezionare a tutti i suoi personaggi, anche a quelli più insignificanti. Molte delle sue storie sono ambientate nel Mondo Disco, un pianeta che come dice il nome è piatto e tondo, sorretto da quattro elefanti che stanno in piedi sul guscio della grande A’Tuin, la tartaruga spaziale.

A'Tuin
La grande A’Tuin porta il Mondo Disco sul guscio. Il mago Scuotivento, insieme alla Morte, stanno volando su un baule con centinaia di gambe. Cose di ordinaria amministrazione. Illustrazione di Josh Kriby.

Pratchett ha scritto moltissimo e in teoria potreste prendere un qualsiasi libro a caso, perché sono tutti capolavori, ma mi sento in grado di darvi un consiglio sull’ordine di lettura, visto che in casa ho una valanga di libri suoi.

20170415_130717
La mia collezione di cartacei. Poi ci sono anche gli ebook.

Vi direi di iniziare dal ciclo della guardia cittadina, ma su Amazon i libri sono stupidamente difficili da trovare e solo il primo, A me le guardie! è in ebook, mentre il seguito Uomini d’arme è solo in cartaceo
e l’ultimo, Piedi d’argillaviene venduto usato all’assurdo costo di 90€. Non sono i primi libri che ha scritto, ma sarebbero un’ottima introduzione al suo mondo e includono alcuni tra i suoi migliori personaggi, come Sam Vimes, il poliziotto inflessibile e carismatico, Carota, l’umano cresciuto dai nani e Angua von Übervald, la lupa mannara. Anche qui c’è un cast di personaggi secondari che amerete, primi fra tutti il sergente Colon e Nobby Nobbs. Se trovate i libri di questa trilogia in altri negozi, prendeteli!

Vista la situazione, potete tornare indietro ai primi romanzi, con Il colore della magia, per conoscere il mago più sfortunato dell’universo, Scuotivento. Poi a voi la scelta se continuare in ordine cronologico con La luce fantasticao cercare i libri con i vostri personaggi preferiti, tra cui ci sarà sicuramente la MORTE (sì, la morte è un personaggio ed è esilarante).
E infine c’è Buona Apocalisse a tutti!, il capolavoro scritto a quattro mani insieme a Neil Gaiman, che dovete leggere per forza.

Bene, spero di avervi fatto scoprire dei nuovi classici! Per me è sempre un piacere poter condividere la passione per la letteratura fantastica, soprattutto se si tratta di autori che non conoscono in molti.

Buona lettura!

Per conoscere altri autori del fantastico, leggete le mie recensioni di Revolution, Millennials, Schegge e Mistborn, oppure guardate cosa ho scritto io! 😉

2 pensieri su “Top 5 scrittori fantasy che non conoscevate

    1. thomasmazzantini

      Morty è uno dei migliori! Anche Maledette Piramidi è speciale.
      L’epistolario ce l’ho! Non in versione completa, perché quel matto di Lovecraft scriveva migliaia di lettere, ma ho quelle più importanti nella raccolta “L’Orrore della Realtà”, edito da Edizioni Mediterranee. Lo comprai quando feci la tesina di maturità, che tra i vari astrusi argomenti includeva anche Lovecraft.

      Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...